Yoga in trazione per una schiena sana

yoga in trazioneYoga in trazione contro il mal di schiena. Un innovativo metodo di Yogalates traction per tutte le persone che soffrono di mal di schiena cronico, causato in parte dalle troppe ore trascorse seduti in un modo errato che fa si la curva lombare si appiattisca. Yogalates Method è una tecnica di allenamento che fonde tra loro pilates e yoga con l’obiettivo di migliorare forza, elasticità e potenza cardio-vascolare. È un metodo nuovo ed equilibrato di allenamento a 360 gradi.
Attraverso le lezioni di yogalates in trazione, con il tempo, utilizzando alcune delle posizioni è possibile alleviare il problema.
La tecnica di trazione svolge un ruolo importante nella terapia yogalates dei disturbi della colonna vertebrale, in particolare dell’ernia discale. Il termine “trazione” indica il processo di allungamento o impatto della colonna vertebrale o di un segmento separato dell’apparato muscolo-scheletrico mediante due forze che agiscono in direzioni opposte. Tali forze possono essere: una forza di gravità, una forza muscolare del paziente o una forza esterna (peso aggiuntivo o aiuto dell’assistente). La trazione provoca una diminuzione della pressione nei dischi intervertebrali, un aumento del diametro dei fori intraspinali in cui passano le radici nervose, uno stiramento dei muscoli e dei legamenti della colonna vertebrale.
Il vero allungamento o trazione ha un’influenza favorevole nei casi patologici della patologia dei dischi intervertebrali. Vi sono molti rapporti sul riposizionamento del nucleo polposo mediante stiramento. Aumentando la forza che allunga la colonna vertebrale o aumentando il peso del carico si verifica una diminuzione proporzionale della pressione intervertebrale. Il controllo tomografico computerizzato mostra la riduzione della protrusione di ernia in 2-2,5 volte tra la metà dei pazienti che sono stati esposti alla trazione e la riduzione dell’edema della colonna vertebrale.
Pertanto, un miglioramento clinico durante l’utilizzo di tecniche di trazione può essere causato da un’influenza di allungamento meccanico sulle strutture della colonna vertebrale, da un’influenza del riflettore sui recettori dei muscoli e dei legamenti, nonché dal miglioramento dello stato delle articolazioni intervertebrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *